Mediazione Familiare



Mediazione familiare e il livello UNI

Percorso formativo rigoroso e aderente ai criteri utili agli allievi per ottenere la certificazione delle competenze come prescritto dalla norma uni sulla figura professionale del mediatore familiare, pubblicata il 30 Agosto 2016 con il n. 11644:2016. La norma UNI è finalizzata alla definizione della figura professionale di mediatore familiare, identifica i requisiti relativi all’attività professionale del mediatore familiare in termini di conoscenza, abilità e competenza, in conformità al quadro europeo delle qualifiche (EQF - EUROPEAN QUALIFICATIONS FRAMEWORK). Propone strumenti per la valutazione e convalida dei processi di apprendimento in modo da rendere omogenei i programmi di formazione e garantire la qualità̀ della formazione e la garanzia dei clienti/utenti, nonché dei professionisti formati.


La formazione del Mediatore Familiare


Il Mediatore familiare è un professionista qualificato a seguito di una formazione specifica.
Grazie a questa potrà svolgere il ruolo di figura terza qualificata nelle fasi di intermediazione in dispute e contese familiari.
Il processo formativo del Mediatore familiare è un percorso interdisciplinare tra Scienze Pedagogiche, Sociologiche, Giuridiche,  caratterizzato per la presenza di diversi orientamenti teorici e di differenti ambiti scientifici che consentono ai futuri Mediatori familiari di acquisire competenze trasversali e specifiche per superare le fasi di crisi e di apportare la migliore mediazione e negoziazione del conflitto.


A) Competenze trasversali

  • saper assumere la posizione di terzo tra le persone in conflitto,
  • saper svolgere una adeguata analisi della richiesta,
  • attuare un ascolto attivo e partecipe,
  • essere rispettosi delle diverse culture,
  • conoscere il ciclo di vita della famiglia e l’impatto della crisi separativa sui suoi componenti,
  • conoscere le fasi dell’età evolutiva e i bisogni di bambini e adolescenti nelle situazioni di separazione,
  • conoscere la legislazione in materia di separazione e divorzio.

B) Competenze specifiche

  • saper strutturare un percorso di mediazione familiare suddiviso in fasi,
  • saper strutturare e mantenere un’ambientazione di mediazione familiare,
  • saper analizzare dopo la richiesta di intervento una prima sommaria analisi della situazione, verificandone la pertinenza con gli obiettivi e le caratteristiche del percorso di mediazione familiare,
  • saper individuare la tipologia del conflitto e sviluppare adeguate tecniche di colloquio,
  • saper definire gli obiettivi della mediazione familiare, informare dettagliatamente i mediandi sulla propria qualifica professionale e sugli obiettivi generali dell’intervento, onde evitare fraintendimenti con altre professioni,
  • sapere esporre e condividere le regole del percorso mediativo,
  • saper favorire la negoziazione tra le parti ed il raggiungimento degli accordi.

L’acquisizione di tali conoscenze e competenze sarà verificata attraverso adeguate procedure al fine di ottenere il rilascio di un certificato di competenze ex L.4/2013. Per rispondere ai requisiti scientifici del percorso formativo, agli allievi verrà fornito durante il corso un aggiornamento bibliografico di supporto alle lezioni svolte in aula e materiale didattico utile a completare l’apprendimento dei singoli moduli.



Percorso di Formazione rispondente ai criteri di certificazione uni 11644:2016
per il Mediatore Familiare



MeTA propone un percorso formativo rigoroso e aderente ai criteri utili agli allievi per ottenere l’iscrizione a SYNESIS, la successiva certificazione di qualità e liscrizione al registro dei mediatori professionisti ai sensi della Legge n. 4/2013 sulle professioni non organizzate, come prescritto dalla norma UNI sulla figura professionale del Mediatore Familiare, pubblicata il 30 agosto 2016 con il n. 11644:2016. La Norma UNI è finalizzata alla definizione della figura professionale di mediatore familiare, identifica i requisiti relativi all’attività professionale del mediatore familiare in termini di conoscenza, abilità e competenza, in conformità al Quadro Europeo delle Qualifiche (EQF- European Qualifications Framework). MeTA propone strumenti per la valutazione e convalida dei processi di apprendimento in modo da rendere omogenei i programmi di formazione e garantire la qualità della formazione e la garanzia dei clienti/utenti, nonché dei professionisti formati.



Chi è il Mediatore Familiare MeTA:



È un professionista qualificato a seguito di percorsi di formazione che interviene, quale figura terza, nel percorso di aiuto alla coppia, prima, durante e dopo l’evento separativo, divorzio o cessazione della convivenza a qualsiasi titolo costituita.

L’esercizio della professione è libero e fondato sull’autonomia, sulle competenze e sull’indipendenza di giudizio intellettuale e tecnico, nel rispetto dei princìpi di buona fede, dell’affidamento del pubblico e della clientela, della correttezza, dell’ampliamento e della specializzazione dell’offerta dei servizi e della responsabilità del professionista.

Il Mediatore familiare opera in completa autonomia per raggiungere un accordo concreto e duraturo; gli ambiti d’intervento concernono l’affidamento e l’educazione dei figli, gli aspetti connessi all’esercizio della responsabilità genitoriale, la divisione dei beni, il mantenimento del coniuge debole e dei figli, la domiciliazione dei figli, l’assegnazione della casa coniugale e quanto previsto dalla normativa vigente in tema di divorzio e separazione di coppie non coniugate, con esplicito riferimento all’attività negoziale, supportato da professionisti abilitati, iscritti agli Ordini di competenza ed in particolare avvocati, psicologi, notai, educatori, assistenti sociali.

Nell’ambito dell’attività negoziale, il Mediatore Familiare, se richiesto, può avviare anche percorsi di aiuto alla famiglia in periodi critici del ciclo vitale, finalizzati al raggiungimento di accordi concreti.


Il Mediatore Familiare ha una posizione imparziale con le parti, aiuta la gestione della crisi secondo i princìpi di risoluzione alternativa dei conflitti, cercando con le parti la migliore soluzione economica ed emotiva per tutti i componenti del nucleo familiare.



Vedi più info Su Cosa fa e Chi è il Mediatore Familiare.